Quando, come e perchè tagliare le unghie al cane...

Di solito sia i toelettatori sia i veterinari, durante le sedute e le visite, controllano le unghie e nel caso le tagliano, ma spesso non è sufficiente e bisogna tagliarle anche a casa.

Ma come si fa a capire quando è necessario tagliare le unghie al proprio cane? 

Per esempio, se toccano direttamente il suolo quando il cane è in piedi e fermo, o se il ticchettio mentre il cane cammina è troppo forte.

Prima di capire come si fa, scopriamo come sono fatte le unghie del cane: come mostra la foto a lato, all'interno dell'unghia si trova un piccolo dito, perciò polpa e carne, nel quale passano i capillari. Se le unghie sono trasparenti è molto facile individuare la parte viva e quindi evitare di ferirla, ma se le unghie sono scure, non potendo vedere fin dove arriva la polpa, è meglio limitarsi a spuntarle oppure limarle. Vediamo dove e come tagliare:

La foto a sinistra mostra la sezione dell'unghia e come deve essere tagliata in modo corretto, utilizzando un tronchesino specifico per cani che si trova in vendita in tutti i negozi che vendono articoli per animali oppure nei pet-shop online. Se è la prima volta che tagli le unghie al tuo quattrozampe, inizia facendogli scoprire il taglia unghie: lascia che lo annusi, appoggialo sulla zampa e sull'unghia, coccola e premia il cane per fare in modo che "l'oggetto sconosciuto" anticipi una situazione positiva... Per passare al taglio vero e proprio aspetta il momento in cui il cane è tranquillo e rilassato, non pretendere di tagliare tutte le unghie subito, ma procedi con un'unghia alla volta, sempre con calma e sempre premiando e coccolando il tuo peloso. Se fido ritrae la zampa, è normale: non dobbiamo mai dimenticare che apparteniamo a due specie diverse e che molti gesti che per noi sono scontati, per lui sono contro natura e spesso vengono percepiti come minacce, perciò è importante rispettare i suoi tempi e dimostrargli con pazienza e calma, che trattenergli un piede, non è un'aggressione...


E' importantissimo controllare gli speroni (che non toccando a terra non si limano, perciò sicuramente necessitano il taglio regolarmente), soprattutto nei cani con pelo a crescita continua nei quali vengono nascosti dai peli lunghi, per evitare che crescendo troppo, arrivino addirittura a girarsi su se stessi bucando il polpastrello e provocando dolore e infezioni, come mostra la foto sopra. Prendersi cura dei nostri fedeli amici è un modo per ricambiare il grande amore che ci danno...

Scrivi commento

Commenti: 0